LE GUIDE DI NATALE DI CONFESERCENTI PRATO


Ogni anno ci chiediamo, cosa possiamo regalare ad una persona cara per Natale? Oppure per la cena o pranzo con amici, parenti o colleghi dove possiamo andare? Oppure dove posso andare per coccolarmi un po’?  o ancora qualche idea per allestire la casa per respirare l’atmosfera natalizia?

Quest’anno abbiamo pensato di dare una mano a tutti negli acquisti valorizzando i nostri negozi ed il commercio di vicinato,  per questo ti proponiamo di aderire a questo progetto.
 
L’iniziativa prevede la realizzazione di 5 Guide online, pubblicate sul nostro sito, per offrire consigli e idee regalo nel periodo natalizio. 
Le guide avranno 5 tematiche diverse:

  • GUIDA LA CASA PER LE FESTE con idee e proposte per addobbare la casa e allestire la tavola durante le festività natalizie o per fare un regalo
  • GUIDA IDEE REGALO FASHION & STYLE con idee per trovare il regalo giusto per tutti i gusti
  • GUIDA IDEE REGALO PER I BIMBI con idee per trovare il regalo giusto per bambini da 0 a 12 anni
  • GUIDA BEAUTY & CARE PER LE FESTIVITÀ con proposte per trattamenti benessere, estetici, offerte di parrucchieri, palestre e centri benessere e idee regalo
  • GUIDA IDEE GUSTOSE con proposte di ceste regalo o menù per cene, pranzi, colazioni, aperitivi, durante le festività natalizie.

In ogni guida verranno inserite le proposte delle attività commerciali della provincia di Prato.
Ogni attività potrà presentare fino a 10 prodotti o servizi specifici o menù legati alle tematiche delle guide.

Le guide saranno promosse sui social (facebook e instagram) per invitare a fare acquisti nelle attività che propongono i loro consigli e idee.

L’iniziativa verrà presentata alla stampa insieme alla Confesercenti di Pistoia il 22 novembre.

Per aderire all’iniziativa basterà inoltrare per email all’indirizzo: direzione@confesercenti.prato.it le seguenti informazioni:

  1. Nome attività (insegna)
  2. Indirizzo (Via, numero civico, città)
  3. Pagina facebook/ Profilo instagram dell’attività
  4. Immagine del prodotto/servizio 
  5. Descrizione del prodotto/servizio proposto
  6. Prezzo del prodotto/servizio proposto

L’iniziativa è completamente GRATUITA per i Soci di Confesercenti

Per qualsiasi informazione ci puoi contattare a numero 0574/40291

DA CHIOSTRO A CHIOSTRO: ASSAPORA LE ECCELLENZE DI PRATO

Lunedì 4 e Martedì 5 Luglio

vieni ad assaporare le eccellenze di Prato in due luoghi aperti, unici e suggestivi

I ristoratori e i maestri pasticceri di Prato ti aspettano al Chiostro di San Domenico e al Chiostro del Duomo con il meglio dell’enogastronomia locale

CHIOSTRO DI SAN DOMENICO
(Piazza San Domenico – Prato)

le proposte degli chef di

CALAMAI CATERING RICEVIMENTI

G…I DOC RISTOBISTRÒ

IL FIENILE

INTERLUDIO IL RISTORANTE

LE GARAGE BISTROT

MAG56

MEGABONO

OSTERIA LE 100 BUCHE

SAPORÈ PRATO

CHIOSTRO DEL DUOMO
(Piazza del Duomo – Prato)

i dessert dei pasticceri pratesi di

PASTICCERIA GUASTINI

PASTICCERIA MANNORI

PASTICCERIA NUOVO MONDO

PASTICCERA PERUZZI

Ad accompagnare le serate ci sarà musica live jazz nel Chiostro di San Domenico e Dj set nel Chiostro del Duomo

INGRESSO LIBERO
Consumazioni acquistabili tramite token la sera dell’evento, su Ticketone.it, presso la sede di Fonderia Cultart (Via San Giovanni 9 Prato) oppure presso la nostra sede (Via Pomeria 71/B Prato) fino a venerdì 1 luglio nei seguenti orari:
Lunedì: 08. 30 – 12.30/ 14.00 – 17.30
Martedì: 08. 30 – 12.30/ 14.00 – 17.30
Mercoledì: 08. 30 – 12.30/ 14.00 – 17.30
Giovedì: 08. 30 – 12.30/ 14.00 – 17.30
Venerdì: 08.30 – 12.30

E’ possibile acquistare sia piatti singoli (antipasti, primi, secondi, dolci, bevute) al prezzo indicato nel menù oppure pacchetti

il menù:

Per informazioni:
CONFESERCENTI PRATO
Via Pomeria 71/B – Tel. 0574 40291

LA PASQUA CHE VORREI.. A MONTEMURLO

DA SABATO 2 A GIOVEDI’ 14 APRILE

COME FUNZIONA?

1- Fatti una foto in una delle attività aderenti con la shopper del tuo acquisto

2- Invia la foto al numero Whatsapp 3771745809

Le foto ricevute verranno pubblicate sulla pagina Instagram @lapasqua.chevorrei e le 5 foto che riceveranno più like si aggiudicheranno un regalo di Pasqua speciale offerto dai commercianti di Montemurlo!

Venerdì 15 Aprile alle ore 11.30 presso la sede di Confesercenti a Montemurlo, in Via Rubicone 21, si svolgerà la consegna dei regali.

EMERGENZA COVID: BANDI E RISTORI DELLA REGIONE TOSCANA

Bando Settore Fiere e Convegni, Bando Imprese Matrimoni ed Eventi Privati, Bando imprese centri storici, comuni termali e comuni in zona rossa dal 21 marzo 2021 al 17 aprile 2021. Attenzione alle scadenze. 

Si informa che la Regione Toscana ha stanziato 21 milioni di euro per le imprese di vari settori dai matrimoni agli eventi privati, dalle imprese commerciali turistiche e della ristorazione nei centri storici a quelli in zona rossa nella primavera 2021.

A metà dicembre, la Regione Toscana, ha deliberato l’apertura di nuovi bandi per l’erogazione di contributi a fondo perduto diretti ad alcune tra le categorie più penalizzate dalle restrizioni pandemiche. Per sostenerli sono stati stanziati 21 milioni di euro.

Di seguito nel dettaglio i tempi ed i modi per la presentazione delle domande: (clicca sul + per leggere)

NOTA BENE:
Nessun click day: graduatorie in base a flessione di fatturato 2019-2020 con perdite almeno del 30 per cento.
Gli aiuti dei diversi bandi (Fiere & congressi- matrimoni- centri storici) non sono cumulabili tra di loro. Sono invece cumulabili con altri aiuti ricevuti precedentemente per la stessa finalità, fino alla concorrenza massima della riduzione in valore assoluto di fatturato subita. In quest’ultimo caso, le imprese saranno collocate in fondo alla graduatoria.
• Le domande potranno essere presentate solo dal sito di Sviluppo Toscana Spa.
• Per accedere è richiesto OBBLIGATORIAMENTE, il possesso della firma digitale/carta nazionale dei servizi e/o identità digitale SPID.
• DURC
Viene richiesta obbligatoriamente la regolarità contributiva.
Qualora la verifica del requisito di regolarità contributiva previdenziale e assistenziale non si concluda nei termini previsti per mancato rilascio del DURC, il richiedente viene provvisoriamente ammesso con riserva: la concessione del contributo e l’erogazione avverranno solo al momento dell’ottenimento del certificato di regolarità contributiva.

TEMPI ISTRUTTORIA
• L’istruttoria delle domande presentate è effettuata a partire dal giorno successivo alla data di chiusura di presentazione delle domande e si conclude nei 30 giorni successivi con l’approvazione di una graduatoria in funzione della % di calo di fatturato registrata.
Al fine di non determinare posizioni di pari livello, il fatturato potrà essere quantificato con impiego di un numero di decimali ulteriore rispetto ai due utilizzati per la verifica della soglia di accesso.
• Corsia facilitata anche per il pagamento: per chi è a posto, anche con la regolarità contributiva dichiarata,verrà liquidato immediatamente il contributo sul conto corrente nel momento in cui sarà pubblicata la graduatoria.

Per ulteriori informazioni contattare i nostri uffici. Tel. 0574 40291

TUTTE LE REGOLE DEL NUOVO DECRETO FESTIVITA’

Giovedì 23 dicembre il Consiglio dei ministri ha approvato il nuovo decreto che introduce divieti e restrizioni per il Capodanno e nuove regole per il green pass. Sono 10 gli articoli che compongono il testo del decreto legge “Festività”, contenente nuove misure per contenere il contagio da Covid. Ecco tutte le misure:

Green Pass

Dal 1° febbraio 2022 la durata del green pass vaccinale è ridotta da 9 a 6 mesi.  Inoltre, con ordinanza del Ministro della salute, il periodo minimo per la somministrazione della terza dose sarà ridotto da 5 a 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario.

Mascherine

  • obbligo di indossare le mascherine anche all’aperto e anche in zona bianca;
  • obbligo di indossare le mascherine di tipo FFP2 in occasione di spettacoli aperti al pubblico che si svolgono all’aperto e al chiuso in teatri, sale da concerto, cinema, locali di intrattenimento e musica dal vivo (e altri locali assimilati) e per gli eventi e le competizioni sportivi che si svolgono al chiuso o all’aperto. In tutti questi casi è vietato il consumo di cibi e bevande al chiuso;
  • obbligo di indossare le mascherine di tipo FFP2 su tutti i mezzi di trasporto.

Ristoranti e locali al chiuso

Fino alla cessazione dello stato di emergenza, si prevede l’estensione dell’obbligo di Green Pass rafforzato alla ristorazione per il consumo anche al banco. 

Eventi, feste, discoteche

Inoltre, è stato stabilito che fino al 31 gennaio 2022

  • sono vietati gli eventi, le feste e i concerti, comunque denominati, che implichino assembramenti in spazi all’aperto;
  • saranno chiuse le sale da ballo, discoteche e locali assimilati.

Ingressi di visitatori in strutture socio-sanitarie e Rsa

È possibile entrare per far visita alle strutture residenziali, socio-assistenziali, socio-sanitarie e hospice solo ai soggetti muniti di Green Pass rafforzato e tampone negativo oppure vaccinazione con terza dose.

Estensione del Green Pass

Estensione dell’obbligo di Green Pass ai corsi di formazione privati svolti in presenza.

Estensione del Green Pass

Estensione dell’obbligo di Green Pass rafforzato a:

  • al chiuso per piscine, palestre e sport di squadra;
  • musei e mostre;
  • al chiuso per i centri benessere;
  • centri termali (salvo che per livelli essenziali di assistenza e attività riabilitative o terapeutiche);
  • parchi tematici e di divertimento;
  • al chiuso per centri culturali, centri sociali e ricreativi (esclusi i centri educativi per l’infanzia);
  • sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò.

CONTROLLI CON TAMPONI IN AEROPORTI E FRONTIERE

Per contenere il Covid “gli uffici di sanità marittima, aerea e di frontiera” effettuano, anche a campione, presso gli scali aeroportuali, marittimi e terrestri, test antigenici o molecolari dei viaggiatori che fanno ingresso in Italia. Lo prevede il decreto per le festività. In caso di esito positivo al viaggiatore “si applica la misura dell’isolamento fiduciario per un periodo di dieci giorni”

Ecco la posizione di Confesercenti:

A poche ore dall’annuncio del DPCM contenente le nuove restrizioni anti-Covid, l’iniziale incertezza generata dalla quarta ondata si è trasformata nel nostro Paese in un cambio di programma per le feste da parte degli italiani: in Toscana fino al 50% delle prenotazioni effettuate nei ristoranti per le festività – in particolare per la Vigilia ed il pranzo di Natale – sono state cancellate. A rischio anche le prenotazioni legate all’ultimo dell’anno. A dichiararlo è Confesercenti Toscana a seguito di un confronto con i referenti territoriali.

“Il quadro che emerge è preoccupante. La stretta degli altri Paesi europei, con nuove restrizioni introdotte per contenere l’emergenza sanitaria in corso e limitare il circolare delle nuove varianti, aveva già portato ad un crollo di presenze nel settore turistico – afferma Nico Gronchi, presidente Confesercenti Toscana -. Questo ha creato un ‘effetto valanga’ in Italia, alimentando paura e preoccupazione per l’aumento dei contagi”.

“Siamo pronti a recepire qualsiasi nuova regola inserita nel nuovo DPCM, dall’uso delle mascherine all’aperto al richiamo del vaccino al quarto mese dopo la seconda somministrazione, oltre che l’estensione del super green pass a tutte le categorie di lavoratori – aggiunge Gronchi -, ma riteniamo necessario che gli strumenti a sostegno delle imprese vengano prorogati per tutta la durata dello stato di emergenza, soprattutto per quelle realtà come i ristoranti che rischiano una nuova stangata nonostante siano luoghi sicuri in cui non solo viene verificato il green pass, ma dove sono garantite tutte le misure di sicurezza”.

DIRITTI SIAE : IMPORTI SCONTATI ANCHE NEL 2020

Risparmio medio del 25 % per gli associati Confesercenti

La Siae ha prorogato al 31 dicembre 2020 la validità degli accordi con le associazioni di categoria da cui deriva la possibilità per le imprese associate di corrispondere i diritti sulla pubblica esecuzione musicale  in forma agevolata (risparmio medio 25%).

La convenzione interessa pubblici esercizi, negozi e tutti gli spazi aziendali in cui si faccia uso di musica come sottofondo, base di centralino, esibizione dal vivo e quant’altro.

Un’analoga convenzione riguarda inoltre il pagamento dei diritti SCF.

Esercizi commerciali, strutture ricettive, pubblici esercizi che diffondono musica nei propri ambienti (sia come sottofondo che per intrattenimento attivo) possono beneficiare anche nel 2020 delle convenzioni Confesercenti-SIAE-SCF per alleggerire l’importo dei diritti da pagare.  La Siae, tenuto conto degli accordi in essere (Musica d’ambiente e Trattenimenti danzanti) ha prorogato la  disciplina normativa e tariffaria al 31 dicembre 2020.
Diritti SIAE EVENTI in PUBBLICI ESERCIZI.

Per il pagamento dei diritti SIAE, in base all’accordo SIAE – Fiepet Confesercenti, i pubblici esercizi Confesercenti potranno beneficiare di una riduzione complessiva del 25 % sui costi previsti.

Sono sufficienti due parametri: la superficie di somministrazione del locale, articolata per fasce di mq., e la tipologia di apparecchio audio e video utilizzato.

Ogni pubblico esercizio interessato potrà provvedere a regolarizzarsi attraverso l’apposito portale dedicato, utilizzando l’apposito attestato di adesione a Confesercenti per avvalersi dei nuovi accordi.

Si ricorda che il termine per il rinnovo degli abbonamenti annuali SIAE per la musica d’ambiente nei pubblici esercizi scadrà il 29 febbraio 2020.

DIRITTI SIAE SOTTOFONDO NEGOZI – PUBBLICI ESERCIZI – UFFICI – CENTRALINI

Per la musica di sottofondo il compenso per il diritto d’autore si corrisponde tramite un abbonamento annuale o periodico, di importo variabile a seconda della tipologia e del numero di apparecchi utilizzati e di altri fattori a seconda della tipologia dell’attività. Il permesso autorizza l’utilizzo della musica tutelata dalla SIAE in esercizi commerciali quali, ad esempio, supermercati, negozi d’abbigliamento, di oggettistica, in pubblici esercizi, quali bar, ristoranti, sale giochi, in strutture ricettive, come alberghi e bed and breakfast, campeggi e villaggi turistici.

Per ulteriori informazioni presso la sede della Confesercenti di Prato rivolgendosi all’ufficio Assistenza e Sviluppo alle imprese sig.ra Lucia Nocentini

Festival Recò, Prato Capitale dell’Economia Circolare

Reco_Locandina-1Al via Festival Recò, l’unico festival in Toscana dedicato all’economia circolare, che si terrà dal 21 al 24 marzo per la città in un percorso di incontri, musica e teatro. Il progetto è volto ad esternare un nuovo modo di pensare l’economia, una nuova maniera di immaginare prodotti e processi di produzione virtuosi, poco impattanti, equi e ad alto valore sociale e territoriale.

Il festival, che vede coinvolti la Regione Toscana, Toscana Promozione ed il Comune di Prato, è rivolta a tutti comprese le famiglie ed il programma sarà il seguente.

Primo giorno Giovedì 21 marzo

Ore 10:00 allo Spazio Consorzio Santa Trinita si terrà la presentazione della performance “Do U care? con Katia Giuliani e Paolo Mereu prodotta da Metastasio.

Ore 18:30 presso il polo Campolmi di Prato avverrà l’inaugurazione di Recò, in compagnia di Matteo Biffoni (Sindaco di Prato), Daniela Toccafondi (Assessore alla Semplificazione e alle Politiche economiche e per il lavoro del Comune di Prato), Stefano Ciuoffo (Assessore Attività produttive, al credito, al turismo, al commercio Regione Toscana) e Francesco Palumbo (direttore Toscana Promozione Turistica).

Ore 21:00 al Centro Pecci avverrà la proiezione, per la prima volta al cinema, di “Fiume senza fine”, puntata speciale di BLOB (lo storico programma di Raitre) alla presenza degli autori Simona Buonaiuto e Vittorio Manigrasso.

Venerdì 22 marzo

In questa giornata al Museo del Tessuto si terrà l’incontro il “Il pensiero sostenibile” e il pomeriggio (ore 17:00) presso il Refettorio Cicognini si parlerà di cibo “circolare” (al termine dell’incontro sarà proiettato il video dedicato alla “Pappa al pomodoro gourmet” a cura dello chef Angiolo Barni, il quale alla fine del talk offrirà un piatto di Pappa al pomodoro e un bicchiere di vino di Carmignano). Per concludere la serata si terranno presso il teatro Metastasio il concerto Largo al Factotum con Elio e Roberto Prosseda.

Sabato 23 marzo

Questa giornata vedrà un appuntamento al Museo del tessuto intitolato “La disciplina dell’esistente”, un incontro con i redattori de IlLercio.it. ed i live di Don Pasta e di Makkox (con l’evento “La politica circolare”)  presso il Metastasio.

Domenica 24 marzo

Per quest’ultima giornata è prevista la performance di Luca Scarlini che racconterà Prato e la sua tradizione industriale con una narrazione dentro alcune aziende interpretando la loro storia e tradizione. Tra gli incontri speciali si terrà l’evento Music & Water con il concerto di Naomi Berrill, duetto per violoncello nella cornice dell’impianto di depurazione GIDA.

Infine, l’evento di chiusura del festival avverrà presso Manteco SpA dalle ore 19:00 alle 21:30 (su prenotazione obbligatoria) con la performance No Title Yet a cura di Kinkaleri/Jacopo Benassi che porteranno dentro l’azienda una performance di danza contemporanea.