MERCATO EUROPEO 2022: DAL 15 AL 18 SETTEMBRE A PRATO IN PIAZZA DUOMO

Fine settimana con il Mercato Europeo,

tre giorni dal 15 al 18 settembre 2022

Da giovedì 15 a domenica 18 settembre 2022 Prato torna ad ospitare il Mercato Europeo in Piazza Duomo, la celebre kermesse itinerante di operatori stranieri commerciali e di somministrazione su aree pubbliche organizzata dal sindacato nazionale ambulanti Anva-Confesercenti, Confesercenti Prato con il patrocinio del Comune di Prato.

Per tre giorni il centro cittadino sarà colorato dalle bancarelle con spazi per la ristorazione e vendita di prodotti tipici: mercatini, area street food, enogastronomia e prodotti tipici.

La parte dedicata allo street food donerà una stimolante occasione per degustare specialità con oltre 30 banchi in rappresentanza di Polonia, Grecia, Irlanda, Spagna, Ungheria, Austria, Italia, e molti altri proporranno non solo prodotti gastronomici tipici cucinati sul posto ma anche prodotti artigianali.

L’entrata alla manifestazione è a ingresso gratuito.

L’inaugurazione del Mercato Europeo si terrà giovedì 15 settembre alle ore 16.00 in Piazza Duomo con il tradizione taglio del nastro alla presenza delle autorità e dei vertici di Anva e Confesercenti Prato e del Comune di Prato.

Orari Mercato Europeo:
15 settembre dalle ore 18:30 alle 24:00
16-17-18 settembre dalle 10:30 alle 24:00

DA CHIOSTRO A CHIOSTRO: ASSAPORA LE ECCELLENZE DI PRATO

Lunedì 4 e Martedì 5 Luglio

vieni ad assaporare le eccellenze di Prato in due luoghi aperti, unici e suggestivi

I ristoratori e i maestri pasticceri di Prato ti aspettano al Chiostro di San Domenico e al Chiostro del Duomo con il meglio dell’enogastronomia locale

CHIOSTRO DI SAN DOMENICO
(Piazza San Domenico – Prato)

le proposte degli chef di

CALAMAI CATERING RICEVIMENTI

G…I DOC RISTOBISTRÒ

IL FIENILE

INTERLUDIO IL RISTORANTE

LE GARAGE BISTROT

MAG56

MEGABONO

OSTERIA LE 100 BUCHE

SAPORÈ PRATO

CHIOSTRO DEL DUOMO
(Piazza del Duomo – Prato)

i dessert dei pasticceri pratesi di

PASTICCERIA GUASTINI

PASTICCERIA MANNORI

PASTICCERIA NUOVO MONDO

PASTICCERA PERUZZI

Ad accompagnare le serate ci sarà musica live jazz nel Chiostro di San Domenico e Dj set nel Chiostro del Duomo

INGRESSO LIBERO
Consumazioni acquistabili tramite token la sera dell’evento, su Ticketone.it, presso la sede di Fonderia Cultart (Via San Giovanni 9 Prato) oppure presso la nostra sede (Via Pomeria 71/B Prato) fino a venerdì 1 luglio nei seguenti orari:
Lunedì: 08. 30 – 12.30/ 14.00 – 17.30
Martedì: 08. 30 – 12.30/ 14.00 – 17.30
Mercoledì: 08. 30 – 12.30/ 14.00 – 17.30
Giovedì: 08. 30 – 12.30/ 14.00 – 17.30
Venerdì: 08.30 – 12.30

E’ possibile acquistare sia piatti singoli (antipasti, primi, secondi, dolci, bevute) al prezzo indicato nel menù oppure pacchetti

il menù:

Per informazioni:
CONFESERCENTI PRATO
Via Pomeria 71/B – Tel. 0574 40291

CONFRONTO SUI TEMI DEL COMMERCIO CITTADINO: CENTRO STORICO, FRAZIONI E SICUREZZA

Confesercenti Prato incontra il Sindaco Matteo Biffoni

Il Presidente Stefano Bonfanti : “Creare un fronte comune per lo sviluppo del commercio, seguirà un incontro alla fine di marzo”

Si è svolto ieri nella sede di Confesercenti Prato un incontro tra la Giunta Provinciale di Confesercenti Prato ed il Sindaco di Prato, Matteo Biffoni. L’incontro è stato introdotto dal Presidente di Confesercenti Prato, Stefano Bonfanti, che dopo aver ricordato come dopo due anni di pandemia che ha pesato soprattutto sulle piccole e medie imprese, ci si aspettava una ripartenza più decisa ma lo sguardo deve essere comunque ottimista ha introdotto i temi del confronto con il Sindaco di Prato.

“Abbiamo voluto questo incontro con il Primo cittadino di Prato – dichiara il Presidente di Confesercenti – perché vogliamo creare un fronte comune tra l’Amministrazione locale e la nostra associazione di categoria per generare azioni importanti per lo sviluppo e il bene del commercio e del turismo Pratese. Interessante e proficuo il dialogo ed il confronto con il Sindaco che ci ha visti in un’ottica di apertura con la messa in campo di iniziative e idee per il bene della città e di noi commercianti”.

Molti gli argomenti trattati tra cui il rilancio del commercio in alcune zone del nostro centro storico: Confesercenti Prato ha chiesto di verificare se vi siano le condizioni e le risorse per replicare, nelle vie del centro più in difficoltà magari con un lasso di tempo più congruo del precedente (magari con un progetto della durata triennale) del progetto Pop Ub Lab. Sempre sul centro storico Confesercenti ha chiesto una maggior presenza delle forze dell’ordine nelle ore serali della movida e installazione di un numero maggiore di telecamere per il controllo del territorio. A questo proposito l’associazione di via Pomeria si è detta disponibile a studiare forme di sinergia con il sistema di telecamere dei negozi in accordo, ovviamente con la Prefettura e le forze dell’ordine. Un altro argomento che è stato affrontato è stato quello dell’importanza del commercio di vicinato nelle nostre frazioni e delle iniziative che possono essere messe in campo per valorizzarlo e svilupparlo. Su questo argomento in particolare è stato evidenziato come sia necessario ed urgente trovare un metodo di lavoro che permetta un confronto tra le varie realtà associative civili e religiose di quella particolare frazione. Confronto che dopo l’abolizione dei quartieri è venuto a mancare. Infine Confesercenti ha posto al Sindaco l’esigenza di una discussione approfondita sul commercio ambulante in particolare come rilanciare i mercati delle frazioni e ristrutturare il mercato centrale del lunedì.

A margine dell’incontro il Sindaco Biffoni ha dichiarato: “Abbiamo accolto con piacere l’invito di Confesercenti Prato. L’Amministrazione che guido ha molto a cuore il futuro deicommercianti pratesi che sono una delle vere anime della nostra Città. Quello svolto è stato solo il primo di una lunga serie di confronti, finalizzati a trovare strategie comuni nell’ottica di uno sviluppo di tutto il tessuto urbano e del commercio della nostra città.”

Da parte sua il Presidente Bonfanti ha così concluso “Con il Sindaco Biffoni ci siamo accordati per svolgere un successivo incontro per approfondire le singole questioni e che coinvolga ulteriori rappresentanti dei nostri soci interessati, per la fine del mese di marzo, in modo da rendere quanto prima operativa questa collaborazione su le singole questioni. Ringraziamo l’Amministrazione Comunale e il Sindaco Biffoni per la proficua occasione di confronto avuta sulla ripartenza della città.Quanto abbiamo affrontato è solo un primo passo di quanto potremo e dovremo fare nei prossimi mesi”.

TARI, CONFESERCENTI: “BENE IL PROVVEDIMENTO DEL COMUNE CHE AZZERA LA TARI PER ALCUNE CATEGORIE COMMERCIALI”

RENZO BELLANDI, PRESIDENTE DELLA FIEPET CONFESERCENTI PRATO: “DECISIONE CHE ACCOGLIE LE NOSTRE RICHIESTE”

Confesercenti Prato plaude al Comune di Prato, “La scelta di dare un importante segnale sostenendo le imprese maggiormente colpite dagli effetti economici di questa pandemia, è un segnale di ripartenza e di speranza e pertanto non possiamo che ringraziare l’amministrazione comunale per aver fatto questa apprezzabile scelta”, commenta il Presidente Stefano Bonfanti.

Così come sottolineato da Renzo Bellandi, Presidente Fiepet Confesercenti Prato: “Noi lo abbiamo sempre sostenuto, la Tari si poteva e si doveva ridurre in questa fase drammatica di pandemia, rimodulando le tariffe per alcune categorie commerciali che più di altre hanno subito le restrizioni. Siamo davvero soddisfatti, quindi, che il Comune di Prato abbia accolto le nostre richieste. Le bollette dei rifiuti per il secondo semestre 2021 che stanno arrivando in questi giorni sono a zero. In questi mesi abbiamo fatto pressioni con tutte le amministrazioni comunali affinché si uscisse dalla logica che la Tari dovendo coprire i costi del servizio, comunque, non poteva essere ridotta se non in una piccola percentuale sulla quota variabile. Diamo atto all’amministrazione comunale di Prato, al Sindaco Biffoni ed all’Assessore Squittieri, di aver compreso le difficoltà di alcune specifiche categorie commerciali predisponendo questa manovra davvero innovativa”.

E il Presidente Stefano Bonfanti aggiunge: “Uno sgravio che diventa una sorta di ulteriore contributo indiretto, di ristoro, che sicuramente farà bene alle imprese, soprattutto le più piccole, le più colpite. Non tutti potranno godere di questa misura che funziona come una sorta di mutua tra imprenditori, ovvero chi ha potuto stare aperto deve aiutare le altre imprese commerciali e l’economia cittadina a ripartire. Le bollette Tari a zero per alcune categorie sono un bel segnale e così Prato potrà continuare ad essere una città commercialmente importante. Ed a noi, ancora una volta, piace ricordarlo, dove vive il commercio, vivono le città”.

BANDO RISTORI COVID 2021 PER LE IMPRESE NEL COMUNE DI PRATO

E’ online il bando per la concessione di contributi straordinari a sostegno delle imprese con sede legale operativa o unità locale e l’esercizio dell’attività nel comune di Prato.  

Il contributo per ciascun beneficiario è erogabile a condizione che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi, nei periodi specificati nel bando, abbia subito una diminuzione maggiore o pari al 25%.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda le Micro e PiccoleImprese1(MPI) nonché i professionisti, titolari di partita IVA:

– con sede legale operativa a Prato

– unità locale dell’attività a Prato

– residenza nel Comune di Prato

– con autorizzazione del Comune di Prato,

che esercitano un’attività identificata come prevalente, rientrante in uno dei seguenti codici ATECO ISTAT 2007:

Per la filiera del turismo:

-55.1 – Alberghi e strutture simili

-55.20.51 – Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence

-55.0.52 – Attività di alloggio connesse alle aziende agricole

-79.11 – Attività delle agenzie di viaggio

-79.90.20 – Attività delle guide turistiche, degli accompagnatori turistici e delle guide ambientali

-49.32 – Trasporto con taxi, noleggio di autovetture con conducente

Per i servizi alla persona:

-96.02.01 – Servizi di barbiere e parrucchiere

-96.02.02 – Servizi degli istituti di bellezza

-96.02.03 – Manicure e pedicure

-96.09.02 – Tatuaggi e piercing

-93.13 – Attività di palestra

Per il commercio e la ristorazione:

-47.59.10- Commercio al dettaglio di mobili per la casa

-47.59.20- Commercio al dettaglio di utensili per la casa, di cristalleria e vasellame

-47.76.1 – Commercio al dettaglio di fiori e piante

-47.71.1 – Commercio al dettaglio di confezioni per adulti

-47.72.1 – Commercio al dettaglio di calzature e accessori

-47.71.3 – Commercio al dettaglio di biancheria personale, maglieria, camicie

-56.10.11- Ristorazione con somministrazione

-56.10.12- Attività di ristorazione connesse con le aziende agricole

-56.3 – Bar ed altri esercizi simili senza cucina

-56.10.42- Ristorazione ambulante

Entità del contributo:

L’ammontare del contributo per singolo beneficiario è pari ad € 1000,00, fatta salva l’ipotesi delle imprese iscritte in CCIAA nell’anno 2020, per le quali il contributo viene riproporzionato agli effettivi mesi di attività, con base minima di € 500,00.

Modalità e termini per la presentazione delle domande:

A pena di esclusione, le domande di contributo devono essere presentate a partire dalle ore 10,00 del giorno 11.05.2021 ed entro e non oltre le ore 13,00 del giorno 25.05.2021.

Per presentare la domanda è necessario collegarsi al seguente portale https://servizi.comune.prato.it/ e accedere tramite uno dei seguenti sistemi:

– SPID (vi ricordiamo che Confesercenti Prato ha attivato lo sportello digitale dove è possibile attivare tramite appuntamento SPID, PEC E FIRMA DIGITALE , strumenti ormai necessari)

– CIE più APP CIEID

– CNS ed apposito lettore di Smart Card opportunamente configurato

– Numero della propria carta di identità (solo per i Residenti nel Comune di Prato che abbiano una carta di identità rilasciata dal Comune di Prato o da esso registrata)

– Credenziali già rilasciate dal Comune di Prato per l’eccesso ai servizi interattivi (e-mail e password)

Per ulteriori informazioni contattare i nostri uffici. Tel. 0574 40291

TARI, CONFESERCENTI PRATO SCRIVE AI SINDACI DELLA PROVINCIA DI PRATO PER CHIEDERE DI ABBATTERLA

Mauro Lassi presidente Confesercenti Prato “Abbiamo inviato a tutti i sindaci della Provincia di Prato una lettera  in cui chiediamo un abbattimento della Tari per i mesi dell’autunno – inverno in cui le imprese sono state chiuse.”

“Alla luce del difficile momento che stiamo vivendo a causa dell’emergenza Covid” spiega il Presidente Lassi “considerate le chiusure a cui le nostre imprese hanno dovuto sottostare nel periodo autunnale ed invernale in ‘zona rossa ed arancione’, abbiamo richiesto alle amministrazioni comunali di prevedere un abbattimento della tassa dei rifiuti così come fu fatto dopo il primo lockdown primaverile.

Alle aziende è già stata accreditata una riduzione nella bolletta del saldo con scadenza 2 dicembre (per il comune di Prato) ma tale agevolazione si riferiva alle chiusure del lockdown di marzo-maggio.

Confesercenti Prato ritiene che le Amministrazioni Comunali debbano adoperarsi per individuare ulteriori sconti sulla bolletta TARI per le chiusure che sono state previste con i DPCM di novembre e dicembre che di fatto hanno bloccato le attività nei comparti del commercio e della ristorazione.

Chiediamo che i Comuni siano vicini alle imprese colpite dall’emergenza coronavirus. E non lo siamo solo a parole. Siamo consapevoli delle difficoltà di bilancio in cui si trovano le Amministrazioni, come siamo consapevoli che la salute viene prima di tutto. Ma per tutelare la salute al meglio si deve sostenere chi è più colpito dalle misure di contenimento. Ovviamente ci aspettiamo dalle istituzioni locali e nazionali misure ben altrimenti strutturali, incisive e straordinarie come straordinaria è l’emergenza che rischia di mettere in ginocchio negozi, mercati e pubblici esercizi, ma intanto iniziamo con quello che è possibile fare e quello che chiediamo a proposito della Tari è sicuramente fattibile e con poco sforzo.

“La speranza” conclude Lassi “è che le amministrazioni comunali possano prendere in esame la nostra richiesta e quindi individuino le soluzioni idonee per dare la possibilità per le imprese del commercio e del terziario di riduzioni ed abbattimenti della Tari”.

BUONI SPESA DICEMBRE 2020: BANDO PER I NEGOZIANTI

Con determinazione dirigenziale n. 3230 del 10 dicembre 2020 il Comune di Prato ha approvato una manifestazione di interesse per individuare gli esercizi commerciali operanti nel territorio comunale e interessati ad aderire all’iniziativa di solidarietà alimentare prevista dal decreto-Legge n. 154 del 23.11.2020 “Misure finanziarie urgenti connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”.

Il Consiglio dei Ministri, con tale disposizione normativa, ha istituito un nuovo fondo di 400 milioni di euro da destinare ai Comuni per sostenere le famiglie maggiormente in difficoltà attraverso un aiuto economico sotto forma di buoni spesa, come avvenne durante la prima fase della crisi epidemiologica.

L’obiettivo della manifestazione di interesse è la costituzione di un elenco di esercizi commerciali, che potranno convenzionarsi con il Comune per poter erogare l’importo dei buoni spesa spettanti ai cittadini individuati dal Comune, tra coloro che sono stati più esposti  agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid–19 e a quelli in stato di bisogno, tramite avviso pubblico.

Il buono, che sarà erogato sotto forma di voucher elettronico, potrà essere utilizzato per l’acquisto di generi alimentari.

Per ulteriori informazioni rivolgersi presso i nostri uffici. tel. 0574 40291

SCADENZA TARI 2020

Per il Comune di Prato:

– da oggi è attivo il portale web per inviare la autodichiarazione per la conferma della riduzione TARI per Covid. Termine di presentazione 29 gennaio 2021.

– per le aziende che non hanno ricevuto in bolletta la riduzione COVID ma sono state chiuse nel periodo marzo – maggio per disposizione del DCPM  è necessario inviare una istanza ad Alia per pec.

per inviare la autodichiarazione sul portale web è necessario aver attivato SPID, CSN o essere registrati sul sito del Comune di Prato.
Confesercenti Prato ha attivato un servizio previa prenotazione al n.tel.0574-40291, per attivare la vostra SPID e compilare la autodichiarazione sul portale web del comune di Prato per confermare la riduzione covid.

Per i comuni di Vaiano, Carmignano e Poggio a Caiano

– in arrivo il saldo tari 2020. Qualora gli avvisi vengano consegnati in ritardo o in prossimità della scadenza, il pagamento è considerato correttamente eseguito quando il versamento viene effettuato entro 20 giorni dal ricevimento dell’avviso.

– per confermare la riduzione covid è necessario compilare la dichiarazione allegata in bolletta e inviarla per PEC ad Alia.

Termine di presentazione 31 gennaio 2021.

– per le aziende che non hanno ricevuto in bolletta la riduzione COVID ma sono state chiuse nel periodo marzo – maggio per disposizione del DPCM  è necessario inviare una istanza ad Alia per pec.

Per tutte le info rivolgersi in Confesercenti tel. 0574-40291

Moda in Scena – Protagonista Santa Lucia

promozione negozi santa lucia

Moda in Scena – Protagonista Santa Lucia è la seconda tappa di una serie di iniziative firmate Confesercenti Prato che hanno come scopo il rilancio delle periferie di Prato. Vi aspettiamo il giorno 28 settembre 2019, dalle ore 9:30 in poi, a Santa Lucia per assistere ad un fantastico shooting fotografico che vedrà  protagoniste le attività commerciali della frazione pratese.

Il progetto consiste nella realizzazione di uno shooting fotografico con la partecipazione delle attività situate nella frazione in questione.

L’obiettivo di questa iniziativa è, in primo luogo, quello di valorizzare e rilanciare le periferie animando per una giornata le strade delle frazioni, creando un interesse reale e mediatico su i contenuti in questione. Inoltre, un secondo scopo è sicuramente la promozione della rete commerciale presente nelle singole località tramite la diffusione di un messaggio che pone l’accento sulla qualità e professionalità offerte dalla rete commerciale periferica.

La direzione artistica è stata affidata a Paola e Paolo Mazzei e lo studio fotografco che effettuerà lo shooting è Foto Ottica Fallarini.

Di seguito la lista delle aziende che partecipano all’iniziativa.

promozione negozi santa lucia

locandina_SLucia_bozza

Pro Loco Santa Lucia

A.C. Coiano Santa Lucia A.S.D

Nonnassunta

 

Circolo Arci Santa Lucia

Ba.MA

Sandra Parrucchiera

La Bottega Delle Carni

Bar Moncelli Prato

Osteria Le Cento Buche

Mo- Da Stylist

WhatsApp Image 2019-11-18 at 15.13.16(1)

percorso shooting-1

 

“Settembre – Prato è spettacolo”: Collaborazione con Fonderia Cultart

indexQuest’anno Confesercenti Prato ha stretto la collaborazione con Fonderia Cultart per l’organizzazione delle manifestazioni legate a “Settembre – Prato è spettacolo“.
Per le aziende nostre associate l’accordo prevede la possibilità di realizzare convenzioni e promozioni particolari indirizzate ai possessori di tutti i biglietti degli eventi del festival e di essere inseriti nell’elenco delle attività che offriranno agevolazioni e/o sconti. In programma un’ampia campagna pubblicitaria sui canali social e la realizzazione di una locandina da apporre alla vetrina per indicare l’adesione al progetto.
Per aderire: inviare una mail a info@fonderiacultart.it indicando il tipo di promozione che si vuole proporre (a propria discrezione) e i riferimenti dell’attività (nome, indirizzo, sito web).
Per essere presenti sul libretto del festival e sul sito web è possibile iscriversi entro venerdì 26/07 mentre per essere presenti soltanto sul sito la scadenza è per venerdì 23/08.