“APPUNTI DI VIAGGIO. RACCONTI DI TOSCANA TRA CULTURA E CIBO”, GLI APPUNTAMENTI DI CONFESERCENTI PRATO

Un Ottobre all’insegna della cultura, della storia e del buon gusto

Confesercenti di Prato organizza tre appuntamenti all’interno della rassegna “Appunti di Viaggio. Racconti di Toscana tra cultura e cibo”. Si parte sabato 9 ottobre, con Pizzidimonte e la via del sale: gli estruschi ai piedi della Calvana. Sotto Prato si nasconde un tesoro etrusco, pranzo alla Enogastronomia F.lli Calamai. Si prosegue domenica 17 ottobre con la Visita guidata alla Pieve di San Giovanni decollato a Montemurlo, pranzo al Ristorante La Torre. Si conclude sabato 23 ottobre con la Visita guidata a Casa Datini, pranzo al Ristorante Megabono. La rassegna “Appunti di Viaggio. Racconti di Toscana tra cultura e cibo” è organizzata dalle Confesercenti di Pistoia, Prato, Siena e Livorno con il contributo di Camera di Commercio di Pistoia-Prato e Vetrina Toscana, il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe che utilizzano prodotti tipici del territorio.


“La proposta che abbiamo voluto lanciare nel territorio della nostra provincia per Vetrina Toscana 2020 – sottolinea Stefano Bonfanti, presidente Confesercenti Prato – è quella di offrire una nuova opportunità di lettura delle eccellenze storico culturali e gastronomiche dei territori, in particolare di quelli legati alla provincia di Prato. La proposta si colloca nel contesto della valorizzazione turistico culturale dei luoghi toscani, con particolare attenzione alla realizzazione di un cartellone di eventi che si realizza nell’arco temporale che va da settembre a fine Ottobre 2021”. Di fatto “Appunti di Viaggio. Racconti di Toscana tra cultura e cibo è una iniziativa che prevede una serie di appuntamenti in cui saranno protagonisti gli aderenti Pratesi alla rete di Vetrina toscana. Gli itinerari sono realizzati in modo da creare uno stretto connubio tra storia, arte, cultura e enogastronomia del territorio. L’obiettivo degli itinerari è quello di coinvolgere i partecipanti in visite guidate particolari a luoghi che spesso non sono conosciuti né dal turista né tanto meno dal residente, abbinate a pranzi o cene o degustazioni con menù rigorosamente toscani, nelle imprese aderenti a Vetrina Toscana. Cultura, storia, curiosità e aneddoti, arte, cibo, sapori saranno le parole chiave degli itinerari per un’integrazione tra ristorazione di qualità, produzioni tipiche toscane, accoglienza territoriale in termini di offerta turistica e culturale.


Il Presidente della FIEPET Confesercenti Prato (che raggruppa i ristoranti, ed i bar), Renzo Bellandi, sottolinea come Vetrina Toscana sia, anche nel territorio di Prato, una rete di persone e di imprese, donne e uomini uniti da principi e obiettivi comuni: valorizzare i prodotti e l’identità enogastronomica della Toscana con le specificità delle sue destinazioni territoriali e la qualità delle produzioni agroalimentari in coerenza con un turismo responsabile e sostenibile. Infatti, conclude Renzo Bellandi: I nostri piatti rappresentano una cucina autentica, che esalta la tradizione regionale. La Toscana è un brand, che arricchisce il nostro lavoro. Il cibo racconta le nostre storie. I nostri piatti e i nostri prodotti sono una leva importante della promozione del territorio: quando mangio desidero capire dove sono. Il cibo ha una valenza anche sociale ed ambientale: si rispetta e non si spreca. L’utilizzo dei prodotti del territorio sostiene l’economia locale e crea un modello circolare virtuoso. La natura si rispetta e non si forza: si cucina secondo la stagionalità. Accogliere è un’arte: è un modo di essere, una forma di rispetto per chi entra in contatto con noi. La tipicità offre al visitatore una garanzia di genuinità e sancisce il legame con la nostra identità territoriale. La qualità è un valore”.


Le prenotazioni e maggiori informazioni si raccolgono presso i canali social di Confesercenti Prato oppure al n. tel. 057440291.

PIZZIDIMONTE E LA VIA DEL SALE: GLI ETRUSCHI AI PIEDI DELLA CALVANA

Sotto Prato si nasconde un tesoro etrusco

SABATO 9 OTTOBRE

Secondo appuntamento di “Appunti di Viaggio: racconti di Toscana tra Cultura e Cibo” organizzato da Confesercenti Prato nell’ambito del progetto di Vetrina Toscana, la rete regionale che promuove ristoranti, botteghe e produttori.

L’itinerario in programma per sabato 9 ottobre prevede:

una passeggiata da Gonfienti alla Via Emilia: scopriremo questo tesoro attraverso un percorso da La Querce a Travalle raccontando il rapporto tra la città-emporio etrusca e le vie commerciali della pianura padana dirette ad Adria e Spina;

– un pranzo con tipico menù toscano presso Enogastronomia F.lli Calamai.

La passeggiata sarà a cura del Dott. Fabrizio Trallori (Storico ) e della Dott.ssa Rossella Foggi (Guida turistica)

MENU’

(Servito a Buffet)
Selezione di Formaggi e pecorini con marmellate e gelatine in abbinamento
Selezione di Salumi toscani
Sformatino di Melanzane alla Parmigiana
Bicchierino di farro alle verdurine fresche croccanti
Bicchierino di Panzanella con pane ai 5 cereali
Bruschettina ai Funghi
Bruschettina Pomodorini e Basilico
Ribollita alla maniera
Acqua, vino e caffè

PROGRAMMA

Ore 9.00 ritrovo presso il parcheggio della Chiesa di San Luca – La Querce  (Via Filippo Mazzei, 1, Prato)

Durata passeggiata circa 3 ore

Pranzo presso Enogastronomia F.lli Calamai

COSTO EVENTO

20 € tutto incluso compreso il pranzo

Per partecipare è necessario il green pass

Prenotazione obbligatoria entro mercoledì 6 ottobre

PER INFO E PRENOTAZIONI:

Confesercenti Prato
tel. 0574 40291
dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00 dal lunedì al giovedì

whatsapp 377 1745809

email direzione@confesercenti.prato.it

LA PRATO CHE NON TI ASPETTI ! passeggiata tra giardini e angoli nascosti della città

Domenica 26 settembre 2021

Primo appuntamento di “Appunti di Viaggio: racconti di Toscana tra Cultura e Cibo” organizzato da Confesercenti Prato nell’ambito del progetto di Vetrina Toscana, la rete regionale che promuove ristoranti, botteghe e produttori.

Il primo itinerario in programma si svolgerà domenica 26 settembre e prevede una passeggiata tra giardini e angoli nascosti della città . Oltre a monumenti più noti, ci sono dei luoghi, in città, che possono essere considerati vere e proprie porte sul passato e raccontano storie e leggende di uomini e costituiscono l’anima invisibile di Prato, città proiettata sul futuro ma con forti radici nella sua storia. 
Le tappe prevedono la visita al
Bastione delle forche: il sistema dei bastioni medicei e la leggenda della  monaca e del soldato
Borgo al Cornio, il Castellum de Prato ed il Borgo di Prato: le origini della città ed i segni della storia
Musciattino: Chi era costui? alle origini del Culto della Cintola (Duomo di Prato)
Il Castello di Prato e la memoria negata di Federico II: la lettura del castello tra archeologia, storia e simbolismo
Piazza Mercatale e la Via di San Iacopo: sulle tracce dei pellegrini medievali
Chiostro del Duomo di Prato, all’ingresso del Museo Diocesano, legando la vista sia all’origine di Prato che alla lettura del chiostro con i suoi capitelli romanici e la forma quadrata che lo legano alla visione del Mondo dell’uomo medievale.
il pranzo al ristorante G…i Doc Ristobistrò con pietanze tipiche toscane e prodotti tipici pratesi.

La passeggiate è a cura del Dott.  Fabrizio Trallori (Storico) e Rossella Foggi (Guida Turistica)

MENU’

Pappa al pomodoro
Lesso rifatto alla pratese
Cantuccini
Acqua, vino e caffè

PROGRAMMA

Ore 9.00 Ritrovo presso Piazza delle Carceri

Ore 9.30-12.45 passeggiata

Ore 13.00 pranzo presso il ristorante G…i Doc Ristobistrò Via dell’Accademia n°49, Prato.

NOTE

In ottemperanza del nuovo decreto-legge i partecipanti all’evento dovranno essere muniti di Green Pass.

Il programma dell’evento potrà subire variazioni

COSTO EVENTO

20,00 € tutto incluso compreso il pranzo con prenotazione obbligatoria entro mercoledì 22 settembre 2021


PER INFO E PRENOTAZIONI:

Confesercenti Prato
Tel. 0574 40291
dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00 dal lunedì al giovedì

whatsapp 377 1745809

email direzione@confesercenti.prato.it