In un clima di rinascita dopo gli eventi alluvionali del 2 Novembre il territorio di Montemurlo è pronto a dare un segnale di ripartenza grazie al progetto “Natale tra le Vie”. L’iniziativa organizzata da Confesercenti Prato, con il patrocinio del Comune di Montemurlo, è il risultato di una collaborazione tra i commercianti di Montemurlo, Oste e Bagnolo, l’Istituto Comprensivo Margherita Hack e la scuola Sacro Cuore.

A partire da Venerdì 8 Dicembre nelle vetrine delle attività aderenti verranno esposti i progetti artistici realizzati dai ragazzi degli istituti scolastici. Quadri creati con dedizione e creatività, a testimoniare il legame speciale tra arte, istruzione e comunità.

Ludovica Rosati, coordinatrice sindacale di Confesercenti, ha dichiarato: “L’adesione di 47 attività commerciali è un segno tangibile della forza e della resilienza della comunità montemurlese. Dopo le difficoltà causate dall’evento alluvionale del 2 Novembre, “Natale tra le Vie” rappresenta una risposta concreta, un passo avanti nel ricostruire e rafforzare il legame tra le attività locali e la comunità. E’ un modo per sostenere e incoraggiare le attività del nostro territorio”

Il coinvolgimento dell’Istituto Comprensivo Margherita Hack e della scuola Sacro Cuore sottolinea l’importanza di educare le nuove generazioni sui valori del commercio locale. Silvia Caniglia, Presidente di Confesercenti Montemurlo, ha dichiarato: “Guardiamo al futuro coinvolgendo le scuole. ‘Natale tra le Vie’ è un ponte tra il passato, il presente e il futuro di Montemurlo, unendo generazioni attraverso la solidarietà e la partecipazione. In quest’atmosfera natalizia vogliamo riaffermare la vitalità del commercio locale. Invitiamo la comunità a partecipare attivamente, acquistando localmente e contribuendo alla ripresa economica di Montemurlo.”