Credito d’imposta per la digitalizzazione di agenzie di viaggio e tour operator nel decreto recovery: beneficiari e linee guida

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto legge 152 del 6 novembre 2021 rubricato “Disposizioni urgenti per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e per la prevenzione delle infiltrazioni mafiose”. Nel cd. decreto legge cd. Recovery, c’è un titolo dedicato al turismo con alcune misure a sostegno di questo settore. Vediamo come funziona il credito d’imposta per la digitalizzazione di agenzie viaggio e tour operator.

Credito d’imposta digitalizzazione agenzie viaggi e tour operator

Alle agenzie di viaggio e ai tour operator con codice ATECO 79.1, 79.11, 79.12 è riconosciuto un contributo da fruire come credito d’imposta a decorrere dal periodo d’imposta in corso alla data del 7 novembre 2021 (entrata in vigore della disposizione) e fino alla chiusura del periodo d’imposta in corso alla data del 31 dicembre 2024, nella misura del 50 per cento dei costi sostenuti per investimenti e attività di sviluppo digitale, fino all’importo massimo complessivo cumulato di 25.000 euro. 

Il credito d’imposta

-non concorre alla formazione del reddito ai fini delle imposte sui redditi e del valore della produzione ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive 

– e non rileva ai fini del rapporto di cui agli articoli 61 e 109, comma 5, del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917. 

Il credito d’imposta è riconosciuto entro il costo dell’investimento, anche considerando altri incentivi percepiti in relazione al medesimo intervento. 

L’incentivo spetta nel rispetto della vigente normativa sugli aiuti di Stato e delle deroghe previste per il periodo di applicazione del Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza COVID-19, di cui alla comunicazione della Commissione europea del 19 marzo 2020 come integrata dalle successive comunicazioni della Commissione. 

Con decreto del Ministero del turismo, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, da adottare entro sessanta giorni dal 7 novembre 2021, sono individuate le modalità applicative del presente articolo.

Per ulteriori informazioni contattare i nostri uffici. Tel. 0574 40291