I crediti d’imposta relativi alle bollette di gas e energia del quarto trimestre potranno essere utilizzati in compensazione entro il 30 settembre 2023: è questa la principale modifica intervenuta in seguito al conversione del decreto Aiuti-Quater, che nella precedente formulazione aveva previsto come scadenza della compensazione il 30 giugno 2023. Beneficiarie di questi crediti sono le imprese che impiegano una potenza a partire dai 4,5 kW. Lo slittamento riguarda anche le bollette del terzo trimestre, ma in questo caso il credito d’imposta era destinato esclusivamente alle imprese enegivore (potenza superiore ai 16,5 kW).

Ricordiamo che Confesercenti Prato è sempre a disposizione per il calcolo del credito di imposta eventualmente spettante.

BONUS ENERGIA / CHE COS’È E CHI NE PUÒ BENEFICIARE
È un contributo straordinario, sotto forma di credito d’imposta, a favore delle imprese e delle attività quali bar, ristoranti ed esercizi commerciali per l’acquisto di energia elettrica e gas naturale.
Le aliquote potenziate del credito di imposta sono le seguenti:
– 40 per cento per le imprese energivore e gasivore;
– 30 per cento per le piccole imprese che usano energia con potenza a partire dai 4,5 kW.
I crediti d’imposta relativi ai mesi di ottobre, novembre e dicembre potranno essere utilizzati in compensazione entro il 30 giugno 2023, restando ferma la facoltà di cessione.
A pena di decadenza dovrà essere trasmessa all’Agenzia delle Entrate entro il 16 marzo 2023 una comunicazione sull’importo del credito maturato nell’esercizio 2022, con riferimento ai crediti maturati nel terzo e nel quarto trimestre 2022 (prima il termine era il 16 /02/2023).

Per ulteriori informazioni contatta i nostri uffici. Tel. 0574 40291